domenica 20 dicembre 2020

LE RECENSIONI DELL'ANDRE: Il confine del perdono, di Carmen Weiz

 

Oggi partecipiamo al review party del secondo spin off della Swiss series


TITOLO: Il confine del perdono

AUTORE: Carmen Weiz

C.E.: self

GENERE: rosa

PAGINE: 386

PREZZO: 1.50€ ebook, 12,90€ cartaceo, disponibile in abbonamento KU


QUARTA


Non provare mai ad addomesticare l’amore perché esso ti distruggerà. 

A volte facciamo del male proprio a coloro che amiamo di più.

Melanie Roseberg è un’insegnante con una vita tranquilla e un amore incommensurabile per i libri. Amore che ha ereditato da suo nonno, l’unico che sapeva ascoltarla e la faceva sentire protetta in ogni dove. Con la sua morte, Melanie ha ereditato un tesoro di un valore inestimabile, il cuore pulsante della vita del nonno ora è nelle sue mani, ma non è l’unica a volerlo per sé…

Jodi Andrey Gregori è stato cresciuto per governare, allevato per condurre e destinato a seguire le orme di un uomo al quale è legato tramite il sangue, un’anima con la quale non ha niente in comune. Andrey ha ereditato una maledizione, dalla quale farebbe qualsiasi cosa per sottrarsi…

Si dice che l’amore, quello vero, non sbagli mai. Che la potenza e la forza di questo sentimento possa sopravvivere a tutto... perciò nemmeno a un rapporto basato su un gioco di potere, menzogne e seduzione avrebbe potuto soccombere. Non è vero?

Per il secondo spin off della Serie Swiss Stories, Carmen Weiz ritorna con un nuovo contemporary romance e ci invita a scoprire l’essenza e la forza di questo profondo sentimento, tanto devastante quanto indomabile.

Le loro strade si incroceranno.

Delle promesse verranno infrante.

Tutte le regole saranno capovolte.

Può un cuore resistere a tutto ciò?

Se tutti gli errori meritassero di essere castigati, cosa ne sarebbe del perdono?


Questo libro può essere letto separatamente dal restante della serie Swiss Stories


RECENSIONE


Questo è un lavoro senz'altro in linea coi precedenti di Carmen Weiz.

Questa volta l'autrice ci porta a conoscere Jodi, che avevamo già capito dal precedente lavoro avesse qualche scheletruccio nell'armadio.

Il protagonista è un uomo che potremmo definire in bilico, tra l'anima di Jodi e quella di Andrey, diviso tra due mondi inconciliabili che presto o tardi sono destinati a entrare in rotta di collisione.

La deflagrazione è inevitabile, e quale combustibile più potente dell'amore per catalizzare l'esplosione destinata a cambiare le vite di coloro che vi si trovano coinvolti?

Un libro che parla dell'ineluttabilità dell'amore, che coinvolge e travolge persone tra le più diverse, mettendole davanti al proprio destino senza possibilità di replica.

Ed è esattamente questo quello che accade a Jodi e Melanie: vite diverse, approcci diversi, aspettative diverse ma anime inaspettatamente simili, che incrociano il proprio cammino per caso e non possono più fare a meno l'una dell'altra, nonostante le bugie e le promesse infrante, nonostante il 'mondo di Andrey' rischi ad ogni passo di inghiottire quello di Jodi senza lasciarne traccia.

Una lettura che senz'altro piacerà a tutti coloro che credono che l'amore e e il perdono siano inevitabili.








Nessun commento:

Posta un commento