mercoledì 7 ottobre 2020

LE RECENSIONI DELL'ANDRE: Bad liar, di Michela Ray

Buongiorno a tutti cari lettori, oggi facciano salire un po' la temperatura con il nuovo romanzo di Michela Ray.



Scheda:

Titolo: Bad Liar
Autore: Michela Ray
Genere: Erotico
C.E.: self
Prezzo: 0,89€ ebook, 13,51€ cartaceo. Disponibile in abbonamento KU

Quarta:

La vita può riservare molteplici sorprese stravolgendo inaspettatamente gli equilibri perfetti dell’esistenza di due persone e, i protagonisti di questa storia, ne saranno i testimoni.
Caroline Mitchell è una ragazza semplice e dal carattere dolce che lavora come massaggiatrice al Beauty, un centro benessere per soli uomini.
Una situazione difficile la travolgerà e la voglia di evadere diventerà man mano sempre più forte.
Il destino, però, le riserverà una sorpresa inattesa che la sconvolgerà.
Tristan Blake è un campione abituato a vincere. È competitivo, determinato e quando vuole qualcosa fa di tutto pur di raggiungere il suo obbiettivo.
A causa di un infortunio trascurato gli verrà imposta una brusca battuta di arresto che lo condurrà al Beauty.
Sarà proprio in quel centro benessere che incontrerà Caroline per la prima volta, una timida e sexy massaggiatrice che catturerà la sua attenzione incuriosendolo.
Quella ragazza dovrà essere sua!
Purtroppo, però, le bugie hanno vita breve e quando vengono a galla possono essere fonte di dolore spezzando un legame importante.
Quale sarà la verità che Caroline tiene nascosta a Tristan?

ATTENZIONE
IL ROMANZO CONTIENE SCENE DI SESSO ESPLICITE E DESCRITTE DETTAGLIATAMENTE. SE NE CONSIGLIA LA LETTURA AD UN PUBBLICO ADULTO E CONSAPEVOLE

Recensione:

Quando prendi in mano un romanzo di Michela Ray, lo sai cosa stai per leggere. Le sue storie sono dichiaratamente erotiche e scritte per far venire i bollori. Questa trama non fa eccezione: tutto ruota attorno all'imprevista e irrinunciabile attrazione che scatta tra i due protagonisti, che come nelle migliori storie di questo genere, appartengono a mondi molto diversi e devono affrontare diverse difficoltà prima del sospirato happy ending. 
Un elemento di originalità nella trama è che il Bad Liar del titolo, ovvero il 'brutto bugiardo' della situazione, non è lui ma lei. Niente paura, questo non è uno spoiler, perché viene chiarito fin dalla quarta di copertina. Questo esce direi un poco dai cliché del genere, tanto che io stessa sono rimasta piacevolmente sorpresa, aspettandomi che il solito maschio alfa superfigo (e Tristan lo è), sciupafemmine (ed è anche questo) insensibile e bastardodentro (e questo non lo è affatto) si prendesse gioco della povera piccola fiammiferaia cascata per sbaglio tra le sue grinfie.
Invece la storia è tutt'altra, abbiamo un personaggio maschile insolitamente sensibile ed empatico, per niente incline all'inganno o alla fuga e un personaggio femminile che vorremmo quasi dire essere timida e ingenua solo all'apparenza, perché al momento giusto non esita a sfoderare le sue armi: seduzione indubbiamente, ma anche una certa faccia tosta e durezza di carattere. Basti pensare a come difende il suo lavoro quando Tristan ne comprende tutti i risvolti (e devo ammettere che sono stata lì lì per dare ragione a lui in quel particolare passo!)
Le scene erotiche sono naturalmente numerose, anche se non preponderanti, e non difettano di particolari e dettagli. Diciamo che a Michela non piace lasciar nulla all'immaginazione e ci porta con estrema precisione 'dentro' il talamo bollente che la nostra coppia condivide.
Un lavoro in linea con le aspettative e con i precedenti dell'autrice, che si conferma ottima autrice di storie ad alta gradazione erotica.









Nessun commento:

Posta un commento