giovedì 1 ottobre 2020

CURIOSITA' LETTERARIE: Qualche notiziola veloce qui e là...

Cari lettori, oggi abbiamo qualche curiosità veloce veloce da leccarsi le orecchie. Siete pronti? Alcune sono davvero... succose.


Ad esempio... 

Cominciamo col mio romanzo d'esordio come lettrice... Il buio oltre la siepe è stato in classifica per ben 88 settimane, un record per quei tempi, ma niente a che vedere con Harry Potter. Il New York Time ha creato la sottocategoria 'libri per ragazzi' nel 2001 solo per spostare il mago fuori dalla classifica fantasy generica, che aveva monopolizzato per oltre un anno!!

E ancora... sapevate che il mostro di Frankenstein ha un nome? Già. La cosa non è ufficiale, ma pare che Mary Shelly in qualche occasione sia stata sentita chiamarlo Adam. Il che, a ben vedere, avrebbe anche un senso, essendo il nome del primo uomo... e lui era decisamente il primo della sua specie!



Steinbeck invece ha avuto un diverbio con un amico a quattro zampe. Il manoscritto originale del suo famoso Uomini e topi, infatti, pare sia stato mangiato da un cane. Questa evenienza, risulterebbe anche essere una scusa tra le più utilizzate dagli studenti in ritardo con la consegna dei compiti scolastici...



Charles Dikens era un credulone. Un superstizioso. Insomma, credeva ai fantasmi. Era infatti iscritto al The Ghost Club, una associazione di ricerca e investigazione ectoplasmatica fondata a Londra nel 1862: la più antica nel suo genere. PARA PARA PARA... PARAPARAPARA... PARA PARA PARA... GHOSTBUSTERS! (ditemi che l'avete letta cantando!!)



Le curiosità relative a Poe non hanno fine. Avete presente lo spaventosissimo corvo che ripeteva nevermore (mai più) nella sua più conosciuta opera poetica? Ecco, pare che non fosse un corvo, ma un pappagallo nella realtà a ossessionare il povero Edgar. Certo, aveva una reputazione da difendere... mica poteva dedicare una poesia a Portobello, vi pare?




Nessun commento:

Posta un commento