lunedì 29 giugno 2020

LE RECENSIONI DELL'ANDRE: Il principe segreto, di Gabriel Wolf.

Cari lettori oggi il blog ha letto per voi un romanzo che sfugge a una precisa classificazione... è un romance? È un fantasy? È uno storico? È un horror? O forse è tutte queste cose insieme?

Scheda

Titolo: Il principe segreto 
Autore: Gabriel Wolf
Genere: Fantasy storico
Pagine: 377
C.E. Self
Prezzo: 2.99€ formato ebook, 9.99€ cartaceo; disponibile per KU

Sinossi

Sullo sfondo degli splendori della Vienna imperiale di metà ottocento un orribile complotto viene ordito contro vite innocenti per appagare un’inestinguibile sete di vendetta.
In un crescendo frenetico di passioni travolgenti, tradimenti ed antichi amori, la cui fiamma non si è mai davvero spenta, la vita di un giovane ufficiale di nobilissima stirpe che porta nel sangue un arcano retaggio di potere rischierà di essere travolta da una marea montante di inganni insospettabili, misteri antichi e lotte furiose che lo spingerà incontro al suo vero destino.

Questo romanzo inaugura la serie “Frammenti del Passato”: una collana in cui si sveleranno i retroscena storici dei personaggi più antichi delle “Cronache delle Guerre Celesti” iniziate con “Laymidiel” a cui si ricollegano direttamente.


Recensione

Non è il primo romanzo che leggo di questo autore, e come già in passato la primissima impressione che mi resta dopo averlo chiuso è quello di una maniacale cura per i dettagli. Siamo nella Vienna di metà XIX secolo, e per chi ha visitato Vienna stessa, o Budapest o qualcuna delle grandi città imperiali dell'epoca, non potrà sfuggire la sinergia (brutto termine!) tra la trama, l'epoca e lo stile dell'autore. Il paragone più calzante che mi viene in mente è quello con Fabergé: opere d'arte delicate, minuziose, ricchissime di dettagli.
Fin dalle prime pagine, la penna di Gabriel Wolf ci porta dentro i salotti più eleganti della capitale asburgica, tra broccati, sete e preziosi cristalli: sembra quasi di vedere un quadro che si dipinge davanti agli occhi del lettore mentre l'immagine diventa via via più vivida e ricca. Personaggi di diversi livelli sociali interagiscono ognuno mantenendo la propria autenticità e il proprio stile, il proprio carattere; che si tratti di una rigida principessa in cerca di vendetta o di un vile tagliagole prezzolato,  di un giovane ufficiale o del suo leale fratello di latte, di un traditore o di una strega, è evidente che ognuno sa quale sia il proprio posto, il proprio ruolo, e lo interpreta fino in fondo.
La trama si svolge tutta nel corso della notte di Natale del 1859, una notte fatale sotto molti punti di vista; il rallentamento dei tempi della narrazione a vantaggio delle descrizioni dettagliate di ambienti, persone e sentimenti potrebbe risultare tediosa, se non fosse per lo stile ricercato ed elegante che l'autore mette in campo, con una precisa scelta dei termini e delle immagini evocative che ci propone.
E parlando di immagini evocative, la trama contiene una sola scena erotica, molto lunga, durante la quale mai  – e dico mai – viene nominata una singola parte anatomica. Questo è davvero notevole! Tutto è sfumato, chiaro ma mai dichiarato apertamente, lasciando al lettore il tempo di assaporare e immedesimarsi nei sentimenti e nelle emozioni di chi vi partecipa, arrivando a condividerne l'ardore.
Infine, con un repentino e sapiente colpo di mano, nelle ultime pagine tende di velluto e preziosi divani lasciano il posto a una realtà ben diversa: il decadente romanticismo asburgico sfocia in una sanguinosa battaglia in cui non mancano elementi che non esito a definire orrorifici che – scommettiamo? – saranno cruciali nel proseguimento di questa saga.
Che altro aggiungere? Attendiamo con ansia l'uscita del secondo volume, che recensiremo con grandissimo piacere.


Recensione in pillole

Consigliato a chi: ama le ambientazioni particolarmente eleganti 
I temi trattati: l'amore vero, il dovere, la discendenza, la vendetta, la lealtà, il tradimento, l'orgoglio 
Il messaggio nascosto nella trama: non si può sfuggire al potere del sangue!

Valutazione finale 🌟🌟🌟🌟 1/2









Nessun commento:

Posta un commento