giovedì 26 marzo 2020

LE RECENSIONI DELL'ANDRE: Un amore da Oscar, di J.J. Prescott per Literary Romance.

Cari lettori, oggi abbiamo letto per voi un libro frizzante e pieno di verve, un romance che per i divertenti dialoghi può essere considerato anche un allegro check lit.




Titolo: UN AMORE DA OSCAR
Autrice: J.J. PRESCOTT
Genere: ROMANCE, CHICK LIT
Casa Editrice: LITERARY ROMANCE
Pagine: 260
Costo: 1.99 euro versione ebook


SINOSSI:
Nora Burke vive e lavora a New York come responsabile in uno degli Hotel più famosi e lussuosi della città. È indipendente, intelligente, dotata di un gran senso dell’umorismo, ma soprattutto incapace di tenere a freno la lingua. Ed è proprio la sua irrefrenabile parlantina a cacciarla nei guai il giorno in cui incontra il divo di Hollywood Evan McKinney. Tra i due sono subito scintille, ma lei è terrorizzata all’idea di impegnarsi in una storia che potrebbe finire con lo spezzarle il cuore. Inoltre, c’è qualcuno che non è per niente felice di averla tra i piedi... E così, Nora si troverà ad affrontare orde di fan inferocite, una minacciosa ammiratrice segreta, nonché un’assistente che proprio non vuol saperne di stare al suo posto. Una commedia brillante, ironica e romantica!

RECENSIONE:
A volte in una trama conta quello che succede, a volte conta il come. In questo romanzo conta decisamente il come: la narrazione è divertente, assolutamente vivace, piena di verve, di battute spiritose (e spinte!!) e di solenni figure di m...
Un amore da Oscar incarna un po' quello a cui tutti prima o poi abbiamo pensato, magari anche solo per ridere. Cosa succederebbe se incontrassi uno famoso per caso e lui si innamorasse di me? Nessuna di noi prenderebbe mai sul serio una tale eventualità, penso. Ma i libri servono a farci sognare, e Nora è l'eccezione che conferma la regola. Beh, lei e quella gran culo di Cenerentola (cit.). Il personaggio di Nora è molto ben caratterizzato. E' una ragazza moderna, decisa, che sa quello che vuole, con una vita molto realistica fatta di grandi amicizie femminili, amici che non sapeva fossero innamorati di lei e genitori separati. Una vita non difficile, anche se non facilissima, che le ha insegnato però a stare coi piedi per terra. Terra che praticamente le si apre sotto le Louboutin allorché il protagonista maschile entra in scena. Ecco, credo che mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più circa Evan, sul suo passato o su come sia arrivato a essere quello che è ma il romanzo gira praticamente tutto attorno alla protagonista che ne è l'assoluta regina e che ci delizia a ogni pagina con il suo fine - e a volte involontario - umorismo.
Non mancano le scene piccanti, descritte sempre con molto tatto e discrezione così da risultare delicate pur se 'belle spinte'.
Il piccolo difetto della trama sta, a mio parere, nel finale leggermente affrettato. Tutto il pathos del libro si concentra in un climax finale un po' scarno, una semplice conversazione esplicativa che, sì, ci dice tutto quello che dobbiamo sapere, ma che avrebbe potuto secondo me avere a un impatto emotivo più decisivo.
Nulla comunque che comprometta il giudizio sul romanzo, che resta estremamente godibile.

RECENSIONE IN PILLOLE:
Consigliato a chi: ama sognare amori "troppo belli per essere veri"
I temi trattati: l'ossessione, l'abbandono, gli haters, il successo.
Il messaggio nascosto nella trama: il buono arriva a chi sa cogliere le occasioni al volo!
Valutazione finale: ⭐⭐⭐










Nessun commento:

Posta un commento