venerdì 28 febbraio 2020

LA VITA DELL'ANDRE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - parte 2

Be' che dire, cerchiamo di vedere i lati positivi.

Lato positivo numero 1: c'è il sole!
Lato positivo numero 2: le scuole sono chiuse

Risultato:


Vista la folla,  rischio di contagio -100.000

Le strade continuano a essere semideserte e i negozi quasi vuoti. In compenso, con una grandissima dose di senso degli affari, un piccolo supermarket si sta preparando ad aprire nella via accanto a casa mia, a giudicare dai lavori che si intravvedono probabilmente sarà pronto domani o dopodomani al massimo... geniali, eh?

La domanda più frequente che sento è: mamma ma allora, si sa se le scuole saranno chiuse anche la settimana prossima?

Ora vado a preparare le ottime bistecche che ho comprato da un macellaio buonissimo da cui non vado mai perché di solito ha la fila sul marciapiede e che stamattina, chissà. come, ho trovato deserto e con ben 3 persone a mia completa disposizione.

In questa situazione, e avendo il tempo di poterlo fare, credo che dovremmo abbandonare almeno temporaneamente i centri commerciali o Amazon, e sostenere per la spesa quotidiana i negozietti locali.


Nessun commento:

Posta un commento